TERRITORIO

Castiglione del Lago

DSC_5428_Hq

Castiglione del Lago, uno de “I Borghi più Belli d’Italia” per il notevole patrimonio artistico, ambientale e culturale. Il piccolo centro, di origine etrusca è situato su un promontorio sulla sponda occidentale del Lago Trasimeno. Il centro storico del paese è circondato dalle mura medievali con le tre porte: Perugina, Senese e Fiorentina. Da visitare è sicuramente la Rocca Medioevale, edificata nel 1247, è formata da cinque torri e tre porte ed è dominata dalla caratteristica torre triangolare alta circa 30 metri, dalla quale si può ammirare uno splendido panorama del lago. Di grande pregio artistico è il Palazzo della Corgna, realizzato nel 1560 è l’unica piccola “reggia” esistente in Umbria. Le bellissime sale, affrescate da Nicolò Circignani detto “Il Pomarancio” e Salvio Savini, con scene mitologiche e imprese del capitano Ascanio della Corgna.

Città della Pieve

Città della Pieve Img LQ

Città della Pieve, situata nella parte occidentale dell’Umbria, grazie alla sua posizione panoramica domina il Lago Trasimeno e la Valdichiana. Il piccolo borgo medievale ricco di arte , storia e cultura è la patria di uno dei più importanti pittori del Rinascimento italiano, Pietro Vannucci, detto il Perugino. La forma urbana di Città della Pieve assume la forma di un’aquila, dove le tre parti dell’”aquila” coincidono con i tre terzieri, le suddivisioni amministrative della città: il Terziere Castello, il Terziere Borgo Dentro e il Terziere Casalino. Da visitare è sicuramente la cattedrale dei Santi Gervasio e Protasio che conserva le opere di due importanti pittori di Città della Pieve, il Perugino e il Pomarancio. Interessante è anche la chiesa di Santa Maria dei Bianchi, dove si trova la bellissima “Adorazione dei Magi” del Perugino.

Panicale

d2871a073e7a6a_Hq

Panicale, definito una terrazza naturale sul Lago Trasimeno, è un piccolo borgo medievale adagiato sulla collina ai piedi del Monte Petrarvella e collocato tra la vallata del Lago Trasimeno e la valle del fiume Nestòre. Oltre ad essere uno dei “Borghi più belli d’Italia” per le sue bellezze naturalistiche, storiche e culturali, è anche Bandiera Arancione del Touring Club Italiano dal 2007 grazie alla rilevanza del suo patrimonio artistico e paesaggistico ed alle numerose manifestazioni. Panicale conserva la struttura tipica di castello medioevale, con i due ingressi verso Perugia e verso Firenze e con le sue tre piazze, la più significativa è sicuramente Piazza Umberto I spicca l’antica cisterna del paese, di origine quattrocentesca, che venne trasformata in fontana nel ‘900 e la maestosa Collegiata di San Michele Arcangelo.

Perugia

DSC_5480_Hq

Perugia, capoluogo dell’Umbria, è una città d’arte, ricca di storia e monumenti, fondata dagli Etruschi, è polo culturale della regione, meta turistica e sede universitaria. Uno dei principali monumenti della città e di tutta la scultura medievale è la Fontana Maggiore, risalente al 1275-1278 e collocata nella piazza principale della città. La più grande e monumentale delle porte di accesso alla città vecchia è l’Arco Etrusco, dove a tutto sesto è incisa la scritta “Augusta Perusia”. Costruita tra il 1540 e il 1543 per volere di papa Paolo III, la Rocca Paolina è sicuramente uno degli edifici più importanti della città, fino al 1860, ha rappresentato, il simbolo del potere papale sull’antico comune. Oggi la Rocca Paolina è attraversata da un percorso di scale mobili che collegano Piazza Partigiani a Piazza Italia, in centro.

Cortona

Cortona Toscana LQ

Cortona, in provincia di Arezzo, è un importante centro culturale e turistico della Val di Chiana aretina. Antica lucumonia facente parte delle Dodecapoli etrusca, è situata a sud della provincia di Arezzo ed a sud-est della regione Toscana, al confine con l’Umbria e a pochi Km dal Lago Trasimeno. Dai suoi 500 metri d’altezza domina l’intera Valdichiana, lo sguardo arriva all’orizzonte fino a scovare le cime del monte Amiata e alle acque del Lago Trasimeno. Le mura che circondano Cortona e l’aspetto medievale delle strutture e dei vicoli, rappresentano un elemento caratteristico del paesaggio, conferendo un’atmosfera coinvolgente all’intera città. Fuori città, ai piedi della collina, si trovano i Meloni I e II del Sodo, tombe etrusche ad ipogeo del VI secolo A.C.

Assisi

Assisi Umbria LQ

Assisi si trova in provincia di Perugia, in Umbria, ed è situata sul versante nord-occidentale del monte Subasio, in posizione moderatamente rialzata rispetto alla Valle Umbra settentrionale. È conosciuta per essere la città in cui nacquero, vissero e morirono san Francesco, patrono d’Italia, e santa Chiara. Meta di numero turisti la basilica di San Francesco ad Assisi, è il luogo che dal 1230 conserva e custodisce le spoglie mortali del santo serafico. Voluta da papa Gregorio IX, nel 1754 Benedetto XIV l’ha elevata alla dignità di Basilica Patriarcale, oggi “Papale”, e Cappella Papale. Nell’anno 2000, insieme ad altri siti francescani del circondario, la basilica è stata inserita nella Lista del patrimonio dell’umanità dell’UNESCO. Un importante luogo di culto del centro storico di Assisi è anche la basilica di Santa Chiara edificata tra il 1257 e il 1265.

Montepulciano

Montepulciano-Toscana-LQ-640x340

Montepulciano, cittadina toscana in provincia di Siena, è un comune posto a 605 metri sul livello del mare, a cavallo tra la Valdichiana e la Val d’Orcia. Di antica e lunga storia, Montepulciano ha origini dal popolo degli Etruschi. La sua notorietà deriva anche dalla ricchezza di ottimi vigneti da dove si ricava il Vino Nobile di Montepulciano DOCG. Una delle piazze più belle d’Italia è sicuramente Piazza Grande, il centro monumentale della città e parte più alta di Montepulciano. Qui troviamo la bellissima Cattedrale, nel piccolo slargo tra il Palazzo dei Nobili Tarugi ed il Palazzo del Capitano del Popolo si trova il caratteristico pozzo dei Grifi e dei Leoni con stemma dei Medici, ed alcuni dei palazzi più belli di Montepulciano progettati dai migliori architetti del Rinascimento.

Siena

Siena-Toscana-LQ-640x340

Siena è una cittadina toscana conosciuta per il suo patrimonio storico, artistico, paesaggistico e per la sua conformazione urbana medievale, nel 1995 il suo centro storico è stato insignito dall’UNESCO del titolo di Patrimonio dell’Umanità Siena è celebre anche per il tradizionale Palio, una corsa di cavalli montati senza sella, tra le diverse contrade di Siena che monopolizza l’attenzione della città per diversi giorni. La manifestazione, estremamente importante per la città, è l’espressione dell’antichissima e radicata tradizione senese. Nella città ha sede la Banca Monte dei Paschi di Siena, fondata nel 1472 e dunque la più antica banca in attività nonché la più longeva al mondo.